Cosa bolle in pentola? #3
Due giorni di pratiche collaborative al Parco del Cavaticcio!

sabato 2 e domenica 3 luglio 2011
Parco del Cavaticcio, Via Azzo Gardino, Bologna *

Cartolina cosa bolle in pentola? #3 - Emmaboshi StudioLa serie di pranzi collettivi Cosa bolle in pentola? torna con il terzo appuntamento e si allarga, invitando altri progetti basati sullo scambio e sulla partecipazione attiva delle persone, per due giorni all’aria aperta con lezioni, concerti, laboratori e scoperte.
In un momento in cui cambiano i modelli dell’intervento pubblico e privato per la cultura e il welfare, emergono modalità di creazione di valore nuove ma vecchie come il mondo, in cui le persone impiegano le proprie risorse individuali per generare benefici per sé e per il prossimo, collaborando nel creare comunità di intenti altamente sostenibili a base di socialità e sorrisi!
Cibo, competenze, tempo, libri, idee, oggetti, storie e (anche!) denaro vengono scambiati all’interno di ‘piattaforme’ gestite dagli utenti per risolvere problemi che sentono importanti senza aspettare soluzioni definite e finanziate dall’alto.

Nei due giorni al Parco del Cavaticcio di Bologna si potranno sperimentare nuovi strumenti partecipati che arrivano dall’Italia e dall’estero. L’ingresso al parco è gratuito e libero (non servono tessere), ma per partecipare ad alcuni ‘progetti’ bisognerà prenotarsi secondo le modalità indicate.

* Per raggiungere il parco si potrà usare l’accesso pedonale di Via Azzo Gardino, tra la Cineteca di Bologna e la scuola dell’Infanzia Comunale Mago Merlino.


sabato 2 luglio

dalle 16.30: Trade School Milano (Una scuola fondata sul baratto http://milano.tradeschool.it)
“Trade School celebra la conoscenza pratica, il rispetto reciproco e la natura sociale dello scambio”
La Trade School nasce nel 2010 a New York City, una scuola la cui filosofia si basa sul baratto: un baratto reciproco di saperi e conoscenze pratiche che vengono condivise tra studenti e insegnanti.
Semplice! Un insegnamento prezioso in cambio di un oggetto, un suggerimento, un’idea.
Ogni persona interessata ad insegnare qualcosa propone la sua lezione sul sito dedicato, sceglie una data, il numero massimo di studenti e gli oggetti che vuole in cambio dei suoi insegnamenti. Le lezioni possono avere qualsiasi argomento, da come si costruisce un tavolo a come si cucina una zuppa, a come trovare una casa.
L’obiettivo è la condivisione del sapere, per una istruzione destinata a tutti, accessibile a tutti, alla portata di tutti.
In questa occasione saranno tenute tre lezioni, dal 24 giugno 20 giugno su milano.tradeschool.it potrete consultare il programma e scegliere tra le richieste dei singoli docenti cosa porterete per partecipare alla lezione che vi interessa.

dalle 20.00: Matita (un gruppo musicale composto da piano elettrico e matite – http://progettomatita.tumblr.com/)
Intorno a un lungo tavolo sono seduti 4 disegnatori che creano pattern ritmici con penne, matite e pennarelli su fogli amplificati, accompagnando le improvvisazioni del piano elettrico.
Nascono in questo modo piccole canzoni estemporanee, creazioni visual-sonore improvvisate come scarabocchi all’angolo di un foglio di appunti, come minuscoli disegni armonici abbozzati nell’aria… Il tavolo è aperto alla partecipazione del pubblico che può sedersi per disegnare e riscoprire una propria gestualità libera da vincoli, un po’ come quando si era bambini…
Venite a disegnare!
Matita è una nuova idea del laboratorio creativo People From The Mountains, già noto per il progetto di folk concreto Musica da Cucina.

dalle 21.30 in poi: dj-set collettivo (il team di cosa bolle e vari ospiti si impegneranno a mettere i dischi per voi!)

domenica 3 luglio

dalle 12.00: Cosa bolle in pentola? (un pic-nic collettivo per sostenere progetti creativi – http://ossigeno.rcdc.it/cosabolleinpentola)
Un pasto conviviale, vegetariano e sostenibile in cui progetti artistici e culturali in fase di sviluppo vengono votati da tutti i commensali per scegliere a quale progetto assegnare il ricavato della giornata. Per partecipare con un progetto c’è tempo sino al 27 giugno, mentre per prenotare un posto (15 euro per i grandi e 7 per i più piccoli) come commensali si potrà prenotare sino al 29 giugno; tutte le informazioni complete sono su http://ossigeno.rcdc.it/cosabolleinpentolacomefunziona/.
I 5 progetti selezionati e il menù li trovate nel programma di sala (anche se questa volta saremo all’aperto)!

dalle 16.30: La Biblioteca Vivente (una biblioteca di persone in carne e ossa – www.bvbo.it)
La Biblioteca Vivente è una vera e propria biblioteca con lettori, bibliotecari e un catalogo di titoli. I libri sono persone in carne ed ossa che si mettono a disposizione dei lettori per raccontare la propria vita – spesso caratterizzata da esperienze di minoranza e discriminazione.
Se vuoi partecipare come libro per raccontare la tua storia di vita e gli ostacoli che hai dovuto superare, fino al 23 giugno sul sito www.bvbo.it potrai proporti per partecipare ad un laboratorio curato dall’associazione Biblioteca Vivente Bologna sulle metodologie alla base della biblioteca!

dalle 16.30: Laboratorio per bambini (Cartoline reinventate attraverso giochi, tagli, inserti e ricostruzioni – www.spaziobradipo.it)
Un laboratorio creativo per i più piccoli curato da Spazio Bradibo con il metodo Bruno Munari!
«Mandiamo qualche cartolina ai nostri amici» disse Dilma a Bruno. Eravamo in vacanza a R. T. in Liguria, dove c’è un bellissimo cantiere navale, in fondo alla spiaggia verso levante [...] Cartoline fatte da modesti fotografi senza effetti artistici speciali. Ne comperammo una trentina (non una di Trento) e le disponemmo tutte sul letto della nostra camera (all’ Hotel B.) per osservarle. Alcune erano curiose come inquadratura e si presentavano a giochi di parola nei saluti, altre ci suggerivano loro stesse, di tagliarle e ricomporle in altro modo oppure di bucarle, di decorarle di modificarne la forma che di solito e solo rettangolare sempre uguale»
(Bruno Munari)
Per informazioni e prenotazioni: telefonate allo 051-4124490 o scrivete a info@spaziobradipo.it.

dalle 19.30 in poi: dj-set collettivo (il team di cosa bolle e vari ospiti si impegneranno a mettere i dischi per voi!)

Per tutti gli aggiornamenti e tutte le novità in tempo reale seguite il sito http://ossigeno.rcdc.it/cosabolleinpentola!

Cosa bolle in pentola? è un progetto di CiboSano, Culinaria Sexy Sapori, La Pillola e Ossigeno!, realizzato da Anna Roberti, Alice Guastadini, Ilenia Gamberini, Eléonore Grassi, la FunkyZdaura, Michele Restuccia e Laura Cacciari.

Questa volta non avremmo potuto farlo se non fosse stato per: l’entusiasmo e il supporto del Cassero Gay & Lesbian Center, le lezioni di Trade School Milano, i libri di Biblioteca Vivente Bologna, le idee dello Spazio Bradipo, la frutta, le uova, i formaggi e la verdura dei produttori del Mercato della Terra di Bologna, i materiali di ReMida Bologna_Terre d’acqua, Centro di Riuso Creativo dei Materiali di Scarto Aziendale, la grafica di Emmaboshi Studio, le frequenze di Città del Capo – Radio Metropolitana e l’allestimento di Studio Arches and partners.

Cosa bolle in pentola? #3 va in scena nel Parco del Cavaticcio nell’ambito del programma di Bologna Estate 2011 del Comune di Bologna!